fbpx
+ 39 3480723256 – info@phoenixstudiodance.com

Differenze tra Danza Jazz e Contemporary


Differenze tra Danza Jazz e Contemporary
IL BLOG DELLA DANZA DI PHOENIX STUDIO DANCE

Quale è la reale differenza tra Danza Jazz, conosciuta anche come modern jazz o più semplicemente danza moderna (in Italia) e la danza contemporanea, conosciuta anche come Contemporary Dance?

Come Specialisti di danza jazz e contemporanea a livello di discipline che insegnamo presso la scuola di danza Phoenix di Milano, possiamo affermare che per chiunque abbia praticato questi 2 tipi di danze, o abbia una certa familiarità amatoriale con esse, la risposta potrebbe anche sembrare ovvia, così come la domanda posta, inutile. 

Questo perché pur essendo ad un occhio inesperto molto simili, in realtà la danza contemporanea e la danza modern jazz sono inequivocabilmente danze uniche ed a sé stanti.

Prima di iniziare a provarle entrambe, molti di noi non avevano un’idea ragionevole delle loro distinzioni e in particolar modo all’inizio, nessuno sarebbe stato in grado di come interpretare a fondo e capire appieno queste in realtà profonde differenze.

Comunque sia, per chi non avesse mai provato nessuna delle due discipline, potrebbe essere molto difficile riconoscere l’una dall’altra, soprattutto perché questi due tipi di danze ogni tanto si influenzano, si contaminano e prestano addirittura passi o movimenti a vicenda. 

Diversi nuovi tipi di combinazione vengono realizzati ed eseguiti senza sosta prendendo come riferimento coreografie di stili opposti.

Dopo averle provate e aver subito un primo confronto fisico e tecnico con esse, è dunque possibile affermare che esistono sicuramente dei contrasti, sia nelle pratiche che nei punti di origine delle strutture di quest 2 stili di danza, ancor di più negli sviluppi, nel modo in cui questi si sono dapprima evoluti e poi esemplificati nel tempo e nel modo in cui ci si sente quando si subentra in essi attraverso il movimento danzato.

Distinzioni tra Modern Jazz e contemporary

Ecco di seguito alcune delle distinzioni principali, più frequenti e visibili, soprattutto secondo la prospettiva cinestetica e il punto di vista autentico, tecnico e culturale di queste due tipologie di ballo accademico, rammentando la loro usuale e possibile combinazione tecnica.

Partendo dal presupposto che sia la contemporanea che la modern jazz sono danze che si prestano parecchio alla sperimentazione e al laboratorio sperimentale coreografico, ecco che le varie fasi di composizione e i vari fattori come la gravità, la forma, i movimenti e i passi, possono a loro volta assumere senso differente a seconda dello stile di appartenenza pur essendo in alcuni casi abbastanza simili tra loro.

La gravità nella danza contemporanea

La gravità, di norma, è utilizzata e percepita in modo distinto nella danza jazz e in quella contemporanea.

Nella danza contemporanea, la gravità viene utilizzata a vantaggio del ballerino e, tenendo presente che si danza, si ha quasi la sensazione di giocare con la gravità stessa.

Nella contemporanea vi è la sensazione di cedere alla gravità in un preciso istante e di saltare verso l’alto contro la gravità il secondo dopo.

Il danzatore contemporaneo utilizza la gravità per spingersi ancora una volta verso l’alto, mentre il lavoro a terra è normalmente un tipo di elemento inconfondibile della danza contemporanea.

Vengono utilizzati tutti i livelli dello spazio, dal pavimento fino a qualsiasi punto raggiungibile dal corpo verso l’alto, quindi utilizzando spesso salti e movimenti aerei, la profonda differenza tra i vari livelli del contemporary è sempre evidente.

Un altro elemento del contemporaneo che colpisce il palcoscenico per quanto riguarda la gravità è rappresentato dal fatto che il danzatore, per la maggior parte del tempo, stia a danzare quasi sempre in questo “limbo di equilibrio”, perdendo di proposito il punto focale della gravità e dell’equilibrio, per poi riconquistarli rapidamente.

La gravità è anche molto coinvolta nella creazione estemporanea del contatto, una procedura immaginata negli anni Settanta in America da Steve Paxton, che è attualmente essenziale per la danza contemporanea, sia dal punto di vista della pratica che da quello coreografico.

La gravità nella danza  Modern Jazz

Nella danza modern jazz, invece, il lavoro a terra è presente ma un poco più raro.

In questo stile denominato “contact act of spontaneity” (o più semplicemente “contact”), gli artisti utilizzano il contatto diretto dei loro corpi per inclinarsi e spingersi incontro tra di loro, sfiorarsi, appoggiarsi ed utilizzando anche leve, in questo modo creando dunque un movimento unico attraverso le connessioni dei loro corpi e lo sfruttamento nonché utilizzo smodato della gravità.

Il punto focale della gravità nella danza jazz può essere elevato in alcune occasioni e abbassato in altre, dando una sensazione più slanciata alle evoluzioni, ma raramente ci si arrende alla gravità come nel contemporary (anche se oggi tutto viene molto contaminato).

Correnti e separazione dei movimenti nel modern e nel contemporary

Nella danza contemporanea, gli sviluppi sono spesso alquanto fluidi ed espressivi e confluiscono l’uno nell’altro, naturalmente ci sono casi particolari e vari stili e strategie di danza contemporanea che possiedono inoltre inclinazioni diversificate.

Ad ogni modo, la danza è spesso molto fluida e questo potrebbe essere una conseguenza del modo in cui gioca proprio con la gravità, come già spiegato sopra.

La danza moderna, invece, risulta essere spesso molto più scattante, schematica e con elevati gradi di energia, è al contempo dinamica, ma molto spesso risulta essere all’occhio del pubblico molto più morbida e “meno spezzata” della contemporanea.

Le separazioni dei movimenti fisici sono più significative e c’è un uso e una misura più prominente di blocchi in questo stile, ad esempio gruppi di danzatori che fanno una cosa e un altro gruppo che ne fa un’altra.

Alcuni di questi elementi del ballo potrebbero essere dovuti dall’impatto che la danza afro ha avuto sulle danze europee nel corso del XX secolo, in particolare sulle danze accademiche come la danza modern jazz.

Tutto questo in particolare grazie ad artisti come Katherine Dunham, artista e coreografa americana dinamica nella parte principale del XX secolo.

Utilizzo della musica nella danza contemporanea

La danza contemporanea è straordinariamente varia, ma una caratteristica tipica è che non si affida totalmente alla musica, in alcuni casi non lo fa affatto.

In un’esecuzione comune può esserci o meno una relazione con la musica, ma mai un affidamento totalitario all’esclusiva melodia.

Ci si può muovere naturalmente su o con la musica, con il suono di parole o versi espressi verbalmente (tracce senza audio), ma lo sviluppo è sempre pensato come un tipo di lavorazione e articolazione libera.

Utilizzo della musica nella danza Modern Jazz

Nella danza jazz, a parità di condizioni, c’è un rapporto severo con la musica. 

La musica è vitale e la connessione tra lo sviluppo muscolare del movimento e la musica è immediata, con il precedente e con quello successivo.

Sperimentazione, errore e improvvisazione nella danza contemporanea

La danza contemporanea nel suo complesso è estremamente aperta alle prove di laboratorio e agli errori possibili.

Visti i suoi inizi e il modo in cui si è creata nel corso del tempo, una tipologia di danza contemporanea è molto disponibile alla sperimentazione.

A livello culturale all’interno della coreografia, questa danza può avere una storia o essere unica, essere politicamente coinvolta o meno, in ogni caso gli artisti esperti del contemporary dance hanno una grande opportunità di esplorare. 

Sperimentazione nella danza Jazz e nella contemporanea

La danza jazz, pur non essendo sicuramente statica, infatti quasi tutte le strutture di danza sperimentano e cambiano nel tempo, è più consolidata in una specifica consuetudine e ben più organizzata della sua opposta danza contemporanea.

Per quanto riguarda l’improvvisazione, è stata utilizzata nei primi tipi di danze  jazz e alcuni sostengono che sia ancora una parte significativa di questo stile di danza, ma non così adottata in quell’ambito di jazz più riconosciuto appartenente al Regno Unito.

La creazione improvvisata è in molti casi utilizzata nella danza contemporanea e ha consolidato l’atto di spontaneità tra i suoi metodi di contatto con l’estemporizzazione.

In ogni caso, quando si organizza la danza contemporanea, il corso di produzione del movimento include spesso la spontaneità del movimento, dunque l’essenza della sperimentazione.

Contatto e senso del tatto nel modern e nel contemporary

Per il modo in cui utilizza la gravità e l’atto di contatto spontaneo, si potrebbe affermare che la danza contemporanea sia molto più materiale. 

D’altra parte, il jazz è più visivo e più udibile a causa della sua associazione con la musica e del suo rapporto con il contesto teatrale.

Storia sociale nella danza contemporanea e in quella modern jazz

Entrambi gli stili di danza, anche se ibride, sono tipi di danza estremamente “occidentali”. 

Nella loro struttura attuale, inoltre, viene implicato il fatto che sono principalmente stili pianificati per essere eseguiti davanti a un gruppo di persone, dunque create per un pubblico.

Invece che essere eseguite nell’ambito sociale come la disco dance, la salsa, la dancehall o la breakdance, la comunicazione con la folla è normalmente molto limitata, dunque assemblate per essere eseguite su un palco.


NOTIZIA
PHOENIX STUDIO DANCE a.s.d.
  • cod.fisc./p.iva: 08563590960
  • Via Andrea Maria Ampère 103
  • 20131 Milano (MI)

Come raggiungerci in METRO:

  • Lambrate/Piola/Loreto
  • Pasteur/Udine

Come raggiungerci in BUS:

  • Via Porpora/Via Ampère (81)
  • Via Teodosio/Via Casoretto (55/62)
  • P.zza Durante (55)
Follow us

Clicca “mi piace” sulla nostra pagina facebook per rimanere sempre aggiornato su ogni nostra nuova iniziativa!

Visita il nostro canale Youtube video!

Seguici su Instagram!

contatti

Orari segreteria:

  • h.11,00/h.23,00 cell. (o Whatsapp)
  • h.17,00/h.23,00 tel. fisso
info crediti & privacy

Loghi e Marchi del sito Phoenix sono di proprietà dei loro legittimi proprietari.

2014 - phoenix a.s.d. tutti i diritti riservati