fbpx
+ 39 3480723256 – info@phoenixstudiodance.com

Corso di Danza del Ventre a Milano, le Danze Orientali

DANZA

DEL VENTRE ORIENTALE

ORARI DEI CORSI DI DANZA DEL VENTRE

La Scuola di Danza del Ventre Phoenix a.s.d. si trova a Milano, scopri il mondo delle Danze Orientali e della bellydance attraverso i nostri percorsi didattici, grazie ad essi il nostro corpo sarà più tonico e più flessibile, specialmente il seno, le spalle, le braccia ed il bacino, in particolare modo la pancia soprattutto perché è presente un coinvolgimento molto profondo degli addominali.

Grazie alla Danza del Ventre il corpo verrà modellato e ne sentiranno beneficio anche gli organi interni.

Non da meno la tonificazione di tutto il corpo, soprattutto delle cosce, migliorando anche l’agilità delle articolazioni e ritardando anche problematiche come l’osteoporosi; migliora notevolmente la postura e si rafforza il pavimento pelvico.

In antichità utilizzata anche come metodo di mantenimento e cura delle problematiche femminili.
Il Corso di Danza del Ventre è dedicato a chi si affaccia sul mondo della Danza anche per la la prima volta, per diversi motivi:

  • Ricerca di una maggior femminilità
  • Incremento soggettivo della sensualità
  • Aumento della grazia del movimento generale del corpo femminile
  • Miglioramento della coordinazione e così via

La Danza Orientale del ventre serve proprio a questo, ad entrare in contatto col proprio fisico attraverso una delle danze folkloriche più antiche di sempre che nei tempi, ha rappresentato con successo le donne in tutte le loro più intime sfaccettature

La natura della Danza del Ventre è calma ma divertente, a sua volta guidata da una solida e rigorosa tecnica, aiuterà durante le lezioni a sciogliere i blocchi e le tensioni corporee, risvegliando movimenti ampi, sensuali, forti e ritmici…

VIDEO DI DANZA DEL VENTRE
DANZE ORIENTALI

Danza del Ventre a Milano

Alla scuola di ballo di Milano Phoenix a.s.d. il Metodo è strutturato secondo criteri specifici, accademici e formati nel corso dei secoli da maestro a ballerino, Jenny Fusion Dance (la nostra bravissima e bellissima insegnante) ti accompagnerà nel mondo delle Danze Orientali e della Bellydance, qui di seguito il Metodo utilizzato durante gli studi:

  • Tecnica di riscaldamento fisico per alleviare le tensioni, sia per ammorbidire che per aiutare a rafforzare la muscolatura.
  • Rapporto Terra con Busto, tecniche di giri nello spazio, movimenti armonici delle braccia, scioglimento spalle e movimento dei capelli.
  • Tecnica di esecuzione ed isolamento dei diversi gruppi muscolari del bacino, delle braccia e del busto, basato sulla tecnica Egiziana, ma con consapevolezza contemporanea.
  • Movimenti verticali delle anche e del petto e Scorrimenti in asse orizzontale del bacino, anche e petto; Ondulazioni del ventre, Figure di bacino ad Otto, Cerchi, Torsioni e Movimenti Ritmici.
  • Passi nello spazio con classificazione tramite nomi codificati degli stessi ad esempio: Chassé, Arabi, Camminate, Arabesque e così via, Stilizzazione, Sequenze coreografate, Danza ed improvvisazione.

Antichità dei balli popolari del Medio Oriente: La Danza del Ventre

La Danza del Ventre è una dei balli popolari più antichi, nati in Medio Oriente, adatti per natura soprattutto nello sposarsi perfettamente con la fisicità femminile.

Essa viene risaltata con i movimenti sinuosi del Ventre, delle braccia e del busto.

Questa danza è ricca di sensualità, armonia ed eleganza, le sue movenze morbide sembrano persino afrodisiache.

Attraverso questo ballo orientale si potrà ottenere un contatto profondo tra anima, mente e corpo; si imparerà a controllare e gestire svariati tipi di movimenti, lavorando sui vari isolamenti dei muscoli.

Attraverso la Danza del Ventre, la femminilità e la forza traspaiono da ogni tipo di movimento, vibrazione o ondeggiamento aggraziato del corpo.

E’ un ballo idoneo per la flessibilità e tono muscolare generale del fisico, ma accresce anche autostima e sicurezza, la danza del ventre orientale è probabilmente uno dei balli più primitivi, le sue radici risalgono infatti ad antiche culture, soprattutto indiane e del Medio Oriente.

Oggi considerata come un ballo seducente, inteso come ad intrattenere soprattutto un pubblico di uomini, in realtà nata da un’idea di sole donne per motivi prettamente spirituali e resa accessibile al pubblico di massa anche maschile, solo in tempi molto più recenti.

Era di fatto solitamente ballata da ballerine per le altre donne, come parte di antiche forme rituali dedicate alla fertilità o a cerimonie religiose.

In lingua araba viene chiamata “danza dell’est”, ed esistono svariate teorie sul come possa essere stata conosciuta poi in Occidente col nome che tutti oggi conosciamo.

L’importanza dell’isolamento muscolare nei corsi di Danza del Ventre

L’isolamento dei muscoli è il fondamentale fattore per ottenere i giusti movimenti durante la Danza del Ventre, mentre si azionano certi muscoli infatti, ne vengono tenuti in pausa degli altri:

Questo tipico esercizio tecnico, non solo favorisce il lavoro intenso di muscoli precisi, tonificandoli e rafforzandoli, ma contribuisce inoltre a portare maggior attenzione sulle zone in movimento del corpo; ad esempio bloccando la parte toracica mentre viene eseguito un otto coi fianchi, in modo da mettere in rilievo il movimento sinuoso della zona pelvica e delle anche.

Inizialmente l’isolamento muscolare risulta difficoltoso, ma con un buon allenamento, non occorrerà molto per fare abituare i muscoli addominali superiori.

È probabile inoltre che le prime volte che si prova ad adoperare questa tecnica, si fatichi parecchio nel mantenere la cassa toracica immobile, ma risulterà di aiuto concentrarsi sulla parete addominale superiore.

Con l’esercizio scoprirete come la capacità di isolamento di specifici gruppi muscolari migliori notevolmente.

Il controllo muscolare nella Bellydance: quando inizierete a praticare un corso di danza del ventre Orientale, esiste la possibilità che avvertirete un dolore “nuovo” in muscoli che magari vengono regolarmente usati in quotidiane forme di esercizio.

Ciò è dovuto al fatto che questi muscoli, stanno ora lavorando in un modo nuovo e diverso:

Prendiamo come esempio che i vostri tricipiti o bicipiti siano ben allenati e sviluppati perché abituati in palestra al sollevamento pesi, ma è molto probabile che i vostri arti superiori si affatichino facilmente nell’eseguire le movenze ondulatorie delle famose “braccia a serpente” presenti spesso nella Danza del Ventre.

Ottenere un buon controllo muscolare è fondamentale per svolgere sia movimenti morbidi che fluidi, sia movimenti scattanti che secchi, solo così si avranno a disposizione tutti i tipi di movimenti caratteristici.

Saranno inoltre necessari movimenti muscolari che risulteranno parecchio insoliti, ad esempio, esibendosi nel movimento chiamato “Fianchi del cammello”, dovrete forzare verso l’esterno la parete addominale, tutto questo all’inizio risulterà difficile, soprattutto se siete abituate a contrarre gli addominali per tenere in dentro la pancia.

Utilizzo dei muscoli, movimenti ed espressione nella Danza del Ventre

Il Muscolo della felicità: L’uso che farete dei vostri muscoli e il modo in cui li muoverete attraverso questo ballo sarà diverso anche da altre forme di ginnastica.

Normalmente ignoriamo persino l’esistenza di determinati muscoli come per l’ileo-psoas, il quale si inserisce nella parte alta femorale, nelle ossa del bacino (anche interne) e si connette persino alle prime vertebre lombari.

Esso favorisce la funzionalità corretta degli addominali pur inserendosi in zona profonda ed è molto importante per la corretta mobilità delle anche e della postura corporea generale, un muscolo profondo ed interno al nostro corpo con poteri terapeutici inimmaginabili, tanto da aggiudicarsi il soprannome di muscolo della felicità.

Se svolgete un lavoro sedentario, è normale che il muscolo Ileo-Psoas sia teso o comunque poco allenato e quindi debole, persino gli abituali esercizi di ginnastica lo prendono raramente in considerazione.

Questo muscolo nella Danza del Ventre invece è molto importante e viene studiato per le movenze del bacino.

Equilibrio e Movenze Fluide: Durante le classi, la maggior parte dei movimenti si concentrano a livello delle anche, tali movenze sono generate grazie ad una successione di piegamenti delle ginocchia aiutate dallo spostamento del peso corporeo.

La giusta distribuzione dei pesi del corpo crea l’equilibrio e per quanto riguarda il movimento, ne aiuta la coordinazione, il risultato finale sarà infatti un maggior controllo dei movimenti che si trasformeranno a seconda in decisi o delicati, mantenendosi ad ogni modo sempre fluidi.

Ricordare sempre di mantenere una postura con ginocchia leggermente “piegate”, o “morbide”, durante l’esecuzione di un movimento, persino quando vi troverete nella posizione di base.

Se tenete le ginocchia rigide potreste dare l’impressione di “muovervi a scatti”.

Espressione nella Danza Orientale: sebbene una buona tecnica sia essenziale quando si apprende questo stile, altrettanto importante è scoprire la gioia e la libertà di muovere il proprio corpo in modi piacevoli.

I movimenti esaltano la femminilità e dovrebbero poter essere eseguiti naturalmente.

Imparate le Tecniche di base ed esercitatevi, ma quando danzerete concedetevi il piacere di assaporare il senso di libertà che deriva dal “lasciarsi andare”.

L’espansione globale della Danza del Ventre e la sua evoluzione

La tradizione consisteva in spettacoli femminili per un pubblico femminile, non per il Sultano di turno, questa antica tradizione si è protratta in tempi abbastanza recenti.

Più tardi alcune tribù nomadi entrarono in Egitto portando il loro folklore artistico, dando origine ad una danza popolare nella quale lo stile di ballo era adornato da accessori molto visibili: veli, spade, candele e ornamenti di ogni genere e sorta.

Il pubblico maschile ebbe modo di partecipare a spettacoli di Danza Orientale solo agli inizi del diciannovesimo secolo, durante il quale veniva eseguita in spettacoli all’aperto o in teatri improvvisati, le severe leggi religiose condannarono queste danze ad una consistente emarginazione clandestina, tornando solo più tardi ad essere considerata come danza folklorica e popolare.

Quando i popoli europei iniziarono a viaggiare con frequenza, il loro interessamento nei riguardi degli stati Medio Orientali aumentò, molti artisti Europei raffigurarono nelle loro opere le danzatrici mediorientali, man mano la cultura si diffuse attraverso artisti, ballerine ed opere fino a giungere persino oltre oceano in America, a questo punto, Il pubblico occidentale era pronto a pagare per le esibizioni di stupende ballerine sontuosamente agghindate.

L’atteggiamento sociale stava cambiando e questa nuova danza artistica stava mutando in una sorta di liberazione e di nuova presa di coscienza di tutte le donne, tanto che si diffuse in maniera capillare ispirando persino ballerini famosi occidentali di danza moderna.

Ovunque negli u.s.a. nacquero corsi di danza del ventre orientale e come prima volta nella storia della moda, abbigliamento a vita bassa e bikini iniziarono ad esaltare il ventre delle donne, venne così tutto pubblicizzato con forza anche attraverso i media e su riviste molto popolari.

Oggi quest’arte è ancor più conosciuta a livello mondiale, le donne di tutto il mondo vengono sempre più a conoscenza dei suoi poteri rigenerativi e terapeutici, divertendosi a ballarla come esercizio quotidiano regolare.

Dalle sue origini questa danza ha risvegliato nel gentil sesso la voglia di far emergere ed esaltare la propria grazia interiore, l’aspetto più affascinante è proprio il fatto che non solo sia giunta fino in Occidente, ma che si sia anche modificata ed adattata ad una situazione attuale sociale e politica, continuando sempre ad essere una fonte di ispirazione per tutte le donne.

Vieni alla Phoenix a.s.d. a conoscere Jenny insegnante di Danza del Ventre, con la sua passione e professionalità saprà accontentare le tue aspettative.

Prenota oggi una lezione di prova presso Phoenix Studio Dance a.s.d.

Il nuovo pensiero e le origini della Danza del Ventre

Parlare di Danza del Ventre ai tempi delle sue origini, sarebbe stato come parlare di qualcosa di estremamente scabroso e celato al pubblico delle antiche popolazioni.

Oggi la storia di quest’arte una volta considerata una danza indecente è senza ombra di dubbio una storia legata al riscatto ed alla rivincita di tutte le donne del Mondo nei confronti dell’ignoranza delle antiche società.

Oggi le Scuole di Danza del ventre sono fortunatamente fruibili da tutte le donne e persino dagli uomini.

I ritmi della danza remota: sin dai tempi più remoti, la storia del nostro mondo non ha mai negato per qualsiasi popolazione del genere umano il diritto di poter danzare, della libertà musicale e del tempo della stessa che veniva interpretato liberamente da coloro che come dei veri pionieri del movimento, cominciarono a ballarlo.

Dall’inizio dei tempi sulle pareti delle grotte di svariate zone del mondo, sono state ritrovate rappresentazioni di graffiti raffiguranti balli e danze considerate in seguito, per la maggior parte, una sorta di rituali di culto.

Anche se in principio la danza era per lo più l’utilizzo di un’espressione di tempo legato alla religione di massa, certamente non era un’espressione artistica che risultava senza gioia o piacere, accompagnata da musica o dal canto o in alcuni casi persino da entrambi.

I ritmi che nacquero all’interno della storia sono da considerare come fattori chiave per mantenere l’armonia del movimento del corpo attraverso la musica e sono i pilastri fondamentali della storia della musica stessa.

Questi ritmi vennero concepiti attraverso molti strumenti musicali originari di diverse parti dell’antico mondo per accompagnare le danze nelle varie civiltà esistenti.

La danza ricca e la danza povera: anche in epoche più moderne, rimase uso e costume solo dei benestanti partecipare a prestigiose lezioni di danza, come fu molto popolare in paesi europei benestanti, dove si diffuse l’usanza per la quale ballare alla corte del Re era previsto solo ed esclusivamente a ricchi ed intellettuali.

Probabilmente proprio da queste prime discriminazioni, nacque una specie di separazione culturale tra le varie danze (e razze), alcune legate alle classi sociali alte ed altre legate a quelle più povere: le radici della Bellydance.

Danze eleganti, composte ed espressivamente pacifiche, legate alle classi sociali benestanti ed altre danze più rapide, di massa e un poco più crude legate alle classi disagiate.

Oggi questi filoni culturali legati al mondo del ballo stanno sempre più assottigliando le loro distanze creando sempre più zone di contatto, infatti sono sempre maggiori le varie contaminazioni, fusioni o nuove danze che vengono oggi caratterizzate sia da una corrente legata alle danze “da strada” che da quella dei balli più nobili o accademici.

Da qualsiasi punto di vista la si guardi, la danza è pur sempre arte, fortunatamente i ballerini ed artisti delle nuove generazioni si concentrano su questo concetto fondamentale senza fare distinzione della provenienza culturale di ogni Danza.

Prenota oggi la tua lezione di prova di Danza del Ventre alla Phoenix Studio Dance di Milano al 348 0723256

TECNICA ED ORIGINI DELLA DANZA DEL VENTRE
PHOENIX STUDIO DANCE a.s.d.
  • cod.fisc./p.iva: 08563590960
  • Via Andrea Maria Ampère 103
  • 20131 Milano (MI)

Come raggiungerci in METRO:

  • Lambrate/Piola/Loreto/
    Pasteur/Udine

Come raggiungerci in BUS:

  • Via Porpora/Via Ampère (81)
  • Via Teodosio/Via Casoretto (55/62)
  • P.zza Durante (55)
Follow us

Clicca “mi piace” sulla nostra pagina facebook per rimanere sempre aggiornato su ogni nostra nuova iniziativa!

Visita il nostro canale Youtube video!

Seguici su Instagram!

contatti

Orari segreteria:

  • h.11,00/h.23,00 cell. (o Whatsapp)
  • h.17,00/h.23,00 tel. fisso
info crediti & privacy

Loghi e Marchi del sito Phoenix sono di proprietà dei loro legittimi proprietari.

2014 - phoenix a.s.d. tutti i diritti riservati