fbpx
+ 39 3480723256 – info@phoenixstudiodance.com

Corso di Flamenco a Milano

BALLO GITANO

FLAMENCO & SEVILLANAS

ORARI DEI CORSI DI FLAMENCO

Alla Phoenix Studio Dance di Milano puoi trovare un Corso di Flamenco che rispetti a pieno la tradizione della famosa danza e cultura Gitana.

Stai cercando un luogo dove poter imparare a ballare Flamenco, Sevillanas, Flamenco Ararbe o Fusiòn Flamenca?

La nostra scuola di Flamenco impartisce corsi di tutte queste bellissime discipline legate alla cultura ispanico-gitana.

L’intramontabile e molto folklorico Flamenco caratterizza ancora oggi buona parte della cultura Spagnola…

Potrete cimentarvi inoltre nelle lezioni di Sevillanas della nostra bravissima insegnante Valeria Guatta.

La scuola di danza di Milano Phoenix si occupa di tramandare l’arte e la cultura, di molteplici danze coreografiche popolari, che caratterizzano gli usi ed i costumi di tantissimi Paesi del Mondo.

Il Flamenco a Milano

Presso la Scuola di Flamenco Phoenix, nelle classi di danza folklorica spagnola si avvertirà il legame con le origini antiche del ballo Gitano, in queste lezioni la musica e la danza si fondono perfettamente, il corso ti condurrà in un viaggio dalle radici Gitane senza precedenti, riportando la danza del Flamenco direttamente a Milano!

Oggi il Ballo Flamenco è completamente integrato nella cultura Spagnola, da più di 200 anni questa danza popolare ha inoltre sorpassato i propri confini venendo così conosciuta in tutto il Mondo.

Le origini del ballo, della musica e del canto Flamenco rimangono per molti esperti ancora un’incognita, la storia ci insegna che i popoli stabiliti in Spagna nel periodo delle grandi migrazioni Mediorientali, portarono con loro una serie infinita di elementi, che oggi possiamo facilmente ritrovare in questa corrente artistica.

Di fatto questi nomadi mescolarono la loro cultura, la loro lingua e la loro arte con quella del posto, ma vennero anche si influenzati dall’arte Spagnola sotto molti fattori, soprattutto musicalmente.

Corsi di Flamenco zona Lambrate, Città Studi – Milano, contattaci ora per la tua lezione di prova!

VIDEO DI FLAMENCO
L’ANTICA DANZA GITANA

In questo modo diedero vita ad uno stile più ritmato di musica, ma che nascondeva un velo malinconico, che accompagnava di pari passo il loro difficile stile di vita e la loro difficoltosa integrazione vissuta durante questo periodo.

Il Flamenco nasce quindi da una moltitudine di culture differenti, è fondamentalmente il risultato dell’incontro di diverse arti del ballo e della musica, di popoli inizialmente molto diversi tra loro.

Come per magia col trascorrere dei secoli queste culture si unirono dando vita ad una nuova e straordinaria espressione d’arte Gitana.

Tutti questi popoli erano di base nomadi, provenienti da vari continenti dei territori dell’Est, in gran parte popolazioni Indiane e Mediorientali.

I motivi che stavano alla base dei loro continui spostamenti sono diversi, ma soprattutto questi popoli migravano a causa della sofferenza su un territorio per conflitti bellici, povertà, difficoltà ad inserirsi nelle varie società di un tempo, ecc.

Tutto questo era dato in gran parte per il loro stile di vita, considerato “troppo libero” per le altre società non nomadi.

Scuola di Flamenco a Milano Phoenix Studio Dance a.s.d.

La Phoenix a.s.d. è specializzata come scuola di Flamenco a Milano, è inclusa infatti tra le migliori scuole di Flamenco della città meneghina.

Continuando con la storia del Flamenco, possiamo capire da dove ma specialmente, in che modo, nascerà il culto delle scuole di Flamenco anche nel resto del Mondo.

Queste popoli nomadi con il loro continuo spostarsi da paese in paese nel corso della storia, raccolsero tantissimi elementi dalle altre culture.

Usanze e costumi di altre civiltà con le quali vennero in contatto…

contaminarono perciò sempre più la loro cultura artistica, basata in gran parte sul ballo e sulla musica, per poi giungere alla fine del loro viaggio in Spagna, precisamente nella regione dell’Andalusia, oggi patria della cultura e del Ballo Flamenco.

Il loro più prezioso patrimonio era costituito prevalentemente dal Ballo, dalla musica e dal canto (i 3 elementi fondamentali del Flamenco), perché attraverso di questi, potevano in qualche modo narrare imprese a proposito della loro cultura e della loro storia.

La cultura Flamenca è quindi la più alta esternazione artistica e sentimentale dei vari popoli che, col tempo, formarono a loro volta quello Andaluso.

Tutto si basa specialmente sull’eterno sacrificio di questi popoli, nella continua ricerca per trovare una patria dove “mettere radici” e del loro continuo essere pellegrini nel Mondo.

Il Ballo del Flamenco esprime femminilità nella donna e virilità nell’uomo e per entrambi la forza, la passionalità, l’eleganza e tanta, tantissima energia.

Ricca di espressività e dalla tecnica articolata, fa parte della cultura spagnola ed in essa trova le sue profonde radici.

Assieme all’insegnante verranno lavorate: la postura, la tecnica delle braccia e delle mani, quella della testa ed anche dei piedi.

Verrà fatto un lavoro molto interessante sull’espressività, fondamentale per poter rappresentare al meglio questa Danza Gitana,  inoltre i corsi di Flamenco sono articolati da lezioni adatte a donne e uomini di tutte le età.

La Phoenix Studio Dance a.s.d offre la possibilità di studiare e ballare il Flamenco nella città di Milano con tanta professionalità e livello.

Da noi potrai tranquillamente unirti ad uno dei corsi basici o avanzati di Flamenco, affinando la tua tecnica e conoscendo sempre nuovi ritmi grazie all’esperienza della nostra insegnante (esperta anche di Sevillanas, Flamenco Arabe e Fusiòn Flamenca).

I benefici del Flamenco Gitano

Frequentare un corso di Flamenco può aiutarci fisicamente, mentalmente e persino spiritualmente; di seguito ecco alcuni benefici che il ballo del Flamenco può riuscire ad apportare alla nostra vita:

  • AIUTA LA COORDINAZIONE NEI MOVIMENTI: In questa Danza Spagnola il corpo “se parte en dos” (si divide in due), nella parte superiore le mani esprimono e portano fuori tutto quello che trovano nella nostra anima, nella parte inferiore i piedi dirigono i musicisti o seguono la musica attraverso lo zapateo (i passi che tengono il tempo musicale), in questo modo il danzatore si trasforma in un vero e proprio percussionista! 
    Arrivare a coordinare correttamente entrambe queste parti del corpo richiede una concentrazione e un intenso lavoro, pero’ quando la si ottiene si arriva ad avere una coordinazione nei movimenti altissima.
  • E’ UN ECCELLENTE ESERCIZIO CARDIOVASCOLARE: Aumenta la capacita’ polmonare, la flessibilità, la forza muscolare, migliora la postura quando ci muoviamo, quando camminiamo e persino quando stiamo seduti. Praticato regolarmente brucia persino più calorie del jogging o della bicicletta. 
    In mezz’ora si può arrivare a bruciare anche più di 400 calorie, in questo modo manteniamo in forma il corpo godendo al contempo di questa meravigliosa danza.
  • PREVIENE LE MALATTIE: Una danza che, intesa come esercizio, rinforza le ossa e fa benissimo alle articolazioni senza pero’ arrivare a stressarle.
    A lungo andare questo tipo di attività porta alla prevenzione di malattie come l’artrite, l’osteoporosi e altre relative patologie ossee.
    Elimina lo stress, migliora il riciclo sanguigno e come tutte le danze è un toccasana per l’umore.
  • AUMENTA L’AUTOSTIMA: Fornisce un maggiore controllo di se stessi e aumenta l’autostima, favorisce una maggiore produzione di endorfine, il Flamenco aiuta perciò ad essere più sereni e a sentire meno dolori (questa sostanza e’ anche considerata come antidolorifico naturale). 
  • MIGLIORA L’UDITO: Nel Flamenco non solo occorre saper ballare ma anche ascoltare, durante il corso si impara a conoscere il cante (canto), la chitarra, le percussioni, i ritmi ed il compas, per adattarsi meglio alla musica in riproduzione durante la lezione.
    La sintonia tra ballo canto e musica fa si che il danzatore sappia esattamente cosa fare in ogni momento con grande senso del ritmo!
  • E’ UN ANTIDEPRESSIVO: La postura utilizzata per ballare e’ l’equivalente della posizione Tadasana dello yoga (orecchie, spalle, anche e caviglie sono su una linea retta), che secondo gli esperti di yoga e’ una postura non solo antidepressiva ma sicuramente salutare per poter praticare questa danza. 
    Lo zapateo (il battere dei piedi) aiuta ad eliminare lo stress, la rabbia e qualsiasi altra energia negativa che ci portiamo dentro, inoltre e’ sia una danza che una festa, anima e incoraggia qualsiasi tipo di persona.

Come le popolazioni Orientali di nomadi e gitani si spinsero e migrarono fino al Sud della Spagna, in Andalucia, raccogliendo gli usi e i costumi delle Terre conosciute, questo insieme di culture, arti e folklore diedero vita al Ballo Gitano del Flamenco.


Tecniche di base ed altre tipologie di Lezioni del Flamenco

L’insieme del battere dei piedi (zapateado), delle braccia (braceo), delle mani, della postura ed i vari ritmi, sono movenze, gesti ed atteggiamenti che vengono tramandati da generazione in generazione, incarnano l’aspetto più ribelle della danza essendo l’emblema di assoluta libertà.

Approfondimento nei livelli successivi con vari strumenti da utilizzare in simbiosi col ballo come il manton (lo scialle), l’abanico (il ventaglio) e le nacchere.

Corso di Sevillanas:

Imparare a ballare sui ritmi caratteristici della tradizione Andalusa, il ballo tipico di Siviglia e della sua gente, una danza popolare nota in tutta l’Andalusia e anche fuori dai confini spagnoli.

Da ballare in coppia oppure da soli lasciandosi trasportare da questa musica tradizionale, suggestiva ed emozionante.

  • Abbigliamento richiesto: gonna lunga a ruota, leggings, top, scarpe da Flamenco o normali con tacco largo (max 5cm).
    (Abbigliamento uomo: comodo, pantaloni, scarpe normali o apposite).
  • Parte della lezione verrà dedicata allo studio di una coreografia che verrà danzata al saggio di fine anno a Teatro (solitamente 1 saggio ogni 2 anni).​

Corso di Fusiòn Flamenca:

Qui parliamo di danze gitane, andaluse e rom con influenze arabe; la fusione tra i diversi stili comprende influenze tipiche dei diversi paesi e di diverse epoche, come la sensualità della danza araba, lo spirito gitano e l’eleganza e l’austerità del suo Ballo.

E’ un viaggio che permette alla danzatrice di unire le movenze eleganti delle braccia e delle mani, tipiche della tradizione gitana, all’atmosfera sensuale della cultura arabo indiana, in un ponte che lega così l’Oriente al profondo sud della Spagna.

  • Le lezioni sono accompagnate di tanto in tanto con chitarra e percussioni dal vivo!

La Scuola di Flamenco Phoenix a.s.d. è pronta a regalarti un mondo di energia attraverso i suoi percorsi Gitani: Info al: 348-0723256

la rivitalizzazione del Flamenco dal 1975

Durante questo prezioso periodo, la rivitalizzazione del Flamenco si trova nel suo punto di ascesa maggiore.

Dal 1975 in poi, elementi come la vocalizzazione (canto) e lo strumento che da lì in avanti sarà considerato come l’emblema del flamenco, ossia la chitarra spagnola, giungono ad essere quelli predominanti e quelli maggiormente apprezzati dal pubblico.

Quest’ultimo inizierà ad interessarsi sempre più alla cultura, ma soprattutto alla musica popolare che compone lo stile del flamenco, fino ad allora poco apprezzato e diffuso tra il pubblico spagnolo.

L’artista che maggiormente riuscì ad attirare le masse verso la musica popolare del flamenco fu sicuramente Paco De Lucìa.

Anche se subito dopo la sua grande musica e maestria sopraggiunsero molti altri bravissimi artisti.

Molti dei quali chitarristi, proprio per il fatto che ormai la chitarra aveva superato di gran lunga la popolarità e l’importanza di altri elementi di questa musica.

Alcuni di questi nuovi artisti provenienti  dalla stirpe della chitarra spagnola, oltre ad essere divertiti ed appassionati al loro stesso lavoro, testimoniano con convinzione di essere veramente orgogliosi di appartenere a questa grandiosa corrente artistica, di essere quindi musicisti di flamenco.

Negli ultimi tempi la cultura popolare flamenca ha ottenuto in ambito sociale un incremento di visibilità davvero profondo, ma non solo di notorietà, tutti gli artisti di flamenco risultarono finalmente assai felici, di potersi finalmente esprimere alla luce del sole ed essere finalmente apprezzati dalle masse.

Infatti fino a pochissimi anni prima, questi artisti dovettero promuovere la loro cultura in sordina, di nascosto, perché giudicata socialmente inutile, deviante, non educativa ed estremamente dannosa.

Una corrente artistica che fino a poco tempo prima veniva considerata in questo modo poiché proveniente da stratificazioni multiculturali di popoli meno abbienti, nomadi e senza radici, oggi veniva invece apprezzata a livello nazionale e considerata come tra e arti folkloriche più promettenti ed importanti al Mondo.

Questo spinse tutte le nuove leve del flamenco composte da musicisti giovani, a cercare di nobilitare al massimo quest’arte e gli elementi musicali che tutt’oggi la compongono, in particolare per quanto riguarda la chitarra spagnola.

I nuovi musicisti di Flamenco riuscirono quindi in poco tempo a trasformare ciò che un tempo venne considerato esclusivamente come un povero ballo gitano, addirittura quasi da emarginati, in arte di livello internazionale; il tutto escludendo smarrire la tradizionalità degli elementi e le basi folkloriche di provenienza.

Nel flamenco dello stile tradizionale, erano presenti vere e proprie linee guida alle quali attenersi scrupolosamente se si desiderava divenire musicisti.

Solamente in un secondo momento, questa bellissima corrente artistica di danza e musica gitane iniziò a non escludere affatto altrettante contaminazioni musicali.

Tutti gli artisti che prendevano parte al grande insieme della cultura e dell’arte del flamenco, capirono da subito che questa musica e la sua relativa danza, potessero raggiungere obiettivi fino ad allora nemmeno immaginati, intuendo infine che il flamenco, si sarebbe spinto molto lontano!

Diversi artisti ottennero forme di successo differenti che si spinsero oltre la cortina del semplice flamenco, alcuni brani infatti, ottennero un consenso ed un successo di fama nazionale, coinvolgendo un tipo di pubblico anche al di fuori di quello tradizionale.

Alcuni dei primi brani di grande successo, furono talmente “furbi” da risultare persino commerciali, ma non esageratamente, sempre su un giusto livello, in modo da richiamare le masse presenti all’esterno dei pubblici fedelissimi, senza però mai esagerare, come per altri stili musicali, magari deformando involontariamente la forma artistica tradizionale. 

TECNICA, SOTTO DANZE, CULTURA E STORIA DEL FLAMENCO
PHOENIX STUDIO DANCE a.s.d.
  • cod.fisc./p.iva: 08563590960
  • Via Andrea Maria Ampère 103
  • 20131 Milano (MI)

Come raggiungerci in METRO:

  • Lambrate/Piola/Loreto
  • Pasteur/Udine

Come raggiungerci in BUS:

  • Via Porpora/Via Ampère (81)
  • Via Teodosio/Via Casoretto (55/62)
  • P.zza Durante (55)
Follow us

Clicca “mi piace” sulla nostra pagina facebook per rimanere sempre aggiornato su ogni nostra nuova iniziativa!

Visita il nostro canale Youtube video!

Seguici su Instagram!

contatti

Orari segreteria:

  • h.11,00/h.23,00 cell. (o Whatsapp)
  • h.17,00/h.23,00 tel. fisso
info crediti & privacy

Loghi e Marchi del sito Phoenix sono di proprietà dei loro legittimi proprietari.

2014 - phoenix a.s.d. tutti i diritti riservati